Club TRCI - Forum Italiano Forza Motorsport 4 Team - Eventi online - Clan - Tornei FM4

powered by TIGERS RACING CLUB ITALIA - FORUM FM4 - visita anche il nostro sito: http://www.tigersracingclub.joomlafree.it
 
IndicePortaleFAQCercaRegistratiAccedi


Condividi
 

 WikiDRIFTING

Andare in basso 
AutoreMessaggio
TRC Max
Vice Campione
Vice Campione
TRC Max

Messaggi : 651
Reputazione : 4
Data d'iscrizione : 13.01.11
Età : 31
Località : Taranto

WikiDRIFTING Empty
MessaggioTitolo: WikiDRIFTING   WikiDRIFTING Icon_minitimeMer Nov 30, 2011 8:55 pm

Queste competizioni hanno origine in Giappone come esercizio di stile nella sottocultura delle corse clandestine, mondo reso celebre dal manga e dalla serie anime Initial D e solo in seguito dal terzo film della serie Fast and Furious, dedicato proprio a questa specialità, ed ambientato proprio in Giappone, per la precisione a Tokyo.

A diversi anni dalla nascita del drifting, oggi si possono contare oltre 200 competizioni internazionali (tra le quali circa 150 in Giappone) nel solo utilizzo di questa tecnica, dove i concorrenti eseguono dei giri di pista in questo modo e dei giudici valutano l'esibizione assegnando un punteggio in base all'inclinazione raggiunta rispetto alla traiettoria della curva, la durata della sbandata e altri parametri, per stabilire il vincitore.

Alcuni dei modelli di auto che più si prestano a questa spettacolare disciplina motoristica sono la Subaru Impreza, la Nissan Silvia S15, e precedenti versioni, la Nissan 350Z, Ford Mustang, Dodge Viper SRT, ottima anche la Nissan Skyline (R32-R33-R34), la Mazda RX-7, la Mazda RX-8, la Mazda MX-5, la Toyota Supra la BMW M3(E46) la Toyota Corolla Sprinter Trueno e più in generale le macchine con la sola trazione posteriore che fa girare le sole ruote posteriori, permettendo alla vettura un movimento denominato "Derapata".




Tecniche statiche

Freno a mano

La tecnica del freno a mano, molto usata da chi è alle prime armi, consiste nell'azionare la leva del freno a mano in ingresso di curva, in modo da bloccare l'asse posteriore del veicolo, facendo perdere aderenza alle ruote che slitteranno verso l'esterno della curva. Una volta innescata la sbandata il freno deve essere rilasciato per poterne mantenere il controllo. Questo metodo fa perdere molta velocità, ma è il più facile da attuare ed inoltre è utilizzabile anche sulle vetture a trazione anteriore, perché non richiede coppia sull'asse posteriore. Ovviamente, sulle trazioni posteriori bisogna premere la frizione durante l'uso del freno a mano.

Blocco del ponte

Il blocco del ponte, in inglese shift lock, consiste nell'arrivare in prossimità della curva con una marcia superiore a quella da utilizzare per la percorrenza, preparare durante la frenata la marcia inferiore e, a curva iniziata, rilasciare di scatto la frizione. Questo in auto con la trazione posteriore provocherà un repentino blocco dell'asse posteriore, con effetti analoghi a quelli del freno a mano, ma con minore perdita di velocità ed il vantaggio di avere subito a disposizione la potenza per mantenere la sbandata.

Sovrasterzo di potenza

Il sovrasterzo di potenza, in inglese power slide (letteralmente scivolamento di potenza) consiste semplicemente nello sfruttare la coppia del motore per far pattinare le gomme posteriori e provocare così una perdita di aderenza con un'auto a trazione posteriore. Questa tecnica è semplice da attuare ma difficile da controllare, e richiede elevate potenze del motore. Consiste in pratica, nell'arrivare in prossimità di una curva con una marcia alta, adeguata alla velocità di percorrenza, successivamente si da un lieve colpo al freno per poi scalare entrando nella marcia più bassa, in modo da far aumentare i giri al motore e quindi la coppia utilizzata, questo produrrà il repentino pattinamento delle ruote posteriori, e permetterà di mantenere la macchina in sbandata per tutta la curva

Tecniche dinamiche

Prendono questa denominazione causa del trasferimento di carico richiesto

Frenata in curva

La frenata in curva consiste nel provocare un forte trasferimento di carico immediatamente prima della sterzata, in modo da alleggerire la parte posteriore e fare in modo che questa slitti verso l'esterno della curva quando andremo ad aprire il gas. Tecnicamente, si esegue prolungando la frenata un po' oltre l'inizio della sterzata, facendo attenzione a non far bloccare le ruote anteriori per una eccessiva pressione sul pedale, ed aprendo poi il gas provocando un eccesso di potenza.

Pendolo

Il pendolo è una manovra utilizzata molto nel mondo del rally e consiste nel provocare una leggera sbandata in direzione opposta alla curva ma senza alcun tipo di correzione con lo sterzo (si curva in direzione opposta aiutandosi o meno con il freno di servizio), seguita subito dopo da una sbandata nella direzione della curva (si curva nella direzione della curva aiutandosi o meno con il freno di servizio), in modo da ottenere una controsbandata di intensità doppia rispetto alla prima. Questo perché con la prima sbandata si ha un carico delle sospensioni interne alla curva e quando si effettua la controsbandata si ha un aumento del carico delle sospensioni all'esterno della curva, grazie anche alla spinta che si sprigiona da quelle interne, che si estendono violentemente facendo rollare maggiormente l'auto. Questa tecnica è utilizzata nelle curve strette oppure sui rettilinei, prima o dopo una curva, per aumentare il tempo in cui il veicolo viaggia di traverso.

Rilascio

Il rilascio, o drifting dinamico, è una tecnica che dipende molto dalle qualità del veicolo che si sta guidando. Infatti utilizza la scarsa stabilità di un veicolo quando si rilascia il pedale del gas e si sterza improvvisamente. Con veicoli opportunamente modificati, la manovra provocherà una sbandata del posteriore molto progressiva.

Una volta provocata la perdita di aderenza, per mantenerla è necessario il dosaggio dell'acceleratore e dello sterzo. Con lo sterzo si controsterza, ovvero si fa in modo che le ruote anteriori continuino a seguire la traiettoria della curva, in modo da contrastare la tendenza a chiudere la curva dovuta al sovrasterzo. Allo stesso tempo con l'uso dell'acceleratore e del freno si controllano i trasferimenti di carico per mantenere la macchina di traverso. Se la sbandata accenna a diminuire si decelera o frena leggermente in modo da spostare il peso verso l'anteriore. Questo alleggerisce il posteriore permettendo di aumentare la sbandata. In alternativa si può accelerare a fondo (se il veicolo ha molta coppia) per aumentare il pattinamento delle ruote posteriori. Al contrario nel caso la sbandata diventi eccessiva non bisogna assolutamente frenare ma dosare attentamente l'acceleratore per far recuperare il grip alle ruote posteriori. Questo però risulta molto difficile con mezzi molto potenti, in quanto le gomme continuano a pattinare e bisogna essere molto abili nel controsterzo per controllare la sbandata.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
TRC tigro
Epic member
Epic member
TRC tigro

Messaggi : 4556
Reputazione : 14
Data d'iscrizione : 21.12.10
Età : 36
Località : Torino

WikiDRIFTING Empty
MessaggioTitolo: Re: WikiDRIFTING   WikiDRIFTING Icon_minitimeGio Dic 01, 2011 8:14 am

study study

Iniziamo a studiare Smile
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
 
WikiDRIFTING
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Club TRCI - Forum Italiano Forza Motorsport 4 Team - Eventi online - Clan - Tornei FM4 :: Simulatori console :: Forza Motorsport 4 :: Drift zone-
Vai verso: